8 Febbraio 2023

Aldo Coppola Kingdom of Beauty

Wow! E' la prima emozione spontanea che si impone alla visita del nuovo salone Aldo Coppola Kingdom of Beauty, inaugurato a inizio dicembre.


In corso Europa 7, nel cuore di Milano, a due passi dal Duomo, questo spazio è un tributo alla bellezza, al benessere, al design. E in tanti hanno voluto non perdersi questo appuntamento nei due eventi organizzati dal marchio made in Italy. Prima il 5 dicembre con un Open Day dedicato alla stampa e poi il 9 dicembre con un Party pubblico.

L'idea creativa di Aldo Coppola Jr. ha preso forma grazie all'intuito dell'architetto Anton Kobrinetz. “E' l'isola che non c'è dedicata alla cura della bellezza” dice Aldo Coppola Jr. di questi 1.000 metri quadrati di marmo bianco di Carrara avvolti da tredici vetrine, divisi su due piani nel design degli arredi di Marcel Wanders-Gamma&Bross, illuminati dalle creazioni d’arte disegnate dal light designer Enzo Catellani e immagini storiche di calendari Aldo Coppola-L’Oréal, fotografati da Fabrizio Ferri e Oliviero Toscani, sono ricreate da mosaici d’autore realizzati da Trend.

Entrando nel salone si viene rapiti da Madalina Ghenea che posa per la campagna Aldo Coppola: sei metri di led-wall proiettano immagini esclusive, portando l’attenzione sulla reception del salone che avvolge l’entrata assieme ad un mobile lineare di 135 metri realizzato in gel coat e colorato da una gamma di prodotti esclusivi.

Non solo bellezza dei capelli (marchi Aldo Coppola, Shatush, L'Oréal Professionnel, Shu Uemura, Kérastase, Redken). Scendendo di un piano si viene accolti da una reception dedicata esclusivamente al beauty. Ai marchi Valmont e Shani per la cura di viso e corpo, si uniscono le essenze di Il Profumo, Maria Candida Gentile e La Maison de la Vanille, e il make up di By Terry e Lancôme. Lo spazio espositivo si colora: un Nail Bar in pelle rossa e tavoli in marmo bianco introducono per la prima volta il concept di Nails Express in un Salone Aldo Coppola.

Dietro due glass wall d’immagini, le poltrone di feet massage racchiudono l’angolo dedicato alla bellezza e alla riflessologia. A sinistra della reception si accede all’area delle Suite e Presidential Suite: questo format innovativo vede la creazione di sei cabine dalla forma circolare che ricorda il marchio distintivo Aldo Coppola. E racchiude il vero connubio tra bellezza dei capelli, del viso e del corpo: oltre alla work station Nabucco, la presenza del lettino Cocooning dà la possibilità di ricevere trattamenti viso, corpo e capelli allo stesso tempo, godendosi un massaggio a quattro mani unico nel suo genere e i benefici del servizio Hair Therapy per la cura della cute.

Per allontanare lo stress si può concludere il percorso passando alla sauna e doccia sensoriale, in un’area realizzata da Carmenta dedicata al relax. Il vero climax del regno della bellezza sono le Presidential Suite: due ambienti private luxury dove i leitmotive sono riservatezza, lusso e servizio personalizzato. Circondati da mosaici d’autore si entra in uno spazio esclusivo con due postazioni Nabucco, lettino Cocooning, doccia e sauna private, spogliatoio e bar dedicato.

Il Regno della Bellezza Aldo Coppola non è solo questo. Spiega Aldo Coppola Jr: “Ha preso vita un progetto di sviluppo imprenditoriale che sfida la situazione economica attuale, decidendo di puntare ancora una volta sul made in Italy. E’ un piano di sviluppo di lavoro che, con l’assunzione di circa 50 collaboratori, offre una speranza a tutti coloro che avevano perso fiducia nel mercato italiano. Questa location futuristica rivoluziona completamente il concetto di salone di bellezza, creando un business format che potrà essere replicato anche all'estero”.

 

- Advertising -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

257,654FansMi piace
239,694FollowerSegui
7,674FollowerSegui
2,726FollowerSegui

Ultime novità

Articolo precedenteHairist 2014
Articolo successivoProposte di raccolti