28 Settembre 2021

Focus Anticaduta

Kemon

La caduta anomala di capelli interessa tanto gli uomini quanto le donne. Oltre ai rimedi messi a punto dalle aziende di prodotti tricologici per contrastare, contenere, prevenire la caduta dei capelli, ci sono anche novità professionali che affrontano la problematica sotto un’ottica del tutto diversa.


SVEGLIARE I FOLLICOLI “DORMIENTI”
E' in sintesi, il concept su cui si basa il nuovo Densifique di Kérastase Paris. Per capire esattamente di cosa si tratta e come funziona, ne abbiamo parlato con Claudia Pilloni della direzione scientifica L’Oréal Italia: “Densifique è una concezione innovativa di prodotto, che si pone non come un anticaduta ma come un densificatore della massa capillare. Il risultato di anni di studi della nostra ricerca avanzata in campo biochimico e biologico ci ha permesso di scoprire più nel dettaglio i meccanismi che regolano i cicli di vita del capello. Questi studi sono stati oggetto di pubblicazione su autorevoli riviste scientifiche e presentati anche al congresso mondiale di dermatologia di Barcellona nel giugno 2012”.

Ci spiega questo meccanismo?
Si è scoperto che non tutti i follicoli, terminato un ciclo capillare, ricominciano a produrre il nuovo capello dopo la fase telogena (stato di riposo che mediamente dura dai due ai quattro mesi). Alcuni, infatti, rimangono in questa fase di riposo molto più a lungo, a volte anche per anni, con conseguente diradamento e riduzione della massa capillare. Gli studi hanno inoltre dimostrato che il periodo di riposo o “dormiente” è influenzato in misura significativa dall’ambiente in cui le cellule del follicolo risiedono e che è l’assenza di ossigeno a fungere da attivatore del nuovo ciclo capillare. In assenza di ossigeno, le cellule sono più “operative”, la loro fase di riposo si accorcia e la fase anagena del follicolo che porta alla nascita di nuovi capelli ricomincia prima.

In che modo Densifique interviene in questa dinamica?
Densifique è caratterizzato dalla presenza dalla molecola brevettata Stemoxidine al 5% che, dimostrato dagli studi in vitro, stimola le cellule a moltiplicarsi come quando si trovano in un ambiente privo di ossigeno. Stemoxidine riproduce dunque nella realtà lo stato di ipossia delle cellule coltivate in vitro, fondamentale perché si accorci la fase di riposo tra un ciclo di vita capillare e l’altro, aumentando così il numero e la densità dei capelli.

Può sostituire un normale anticaduta?
Poiché Densifique non è un trattamento anticaduta ma un trattamento per aumentare la densità capillare, è bene che l’acconciatore effettui un’attenta diagnosi per individuare di volta in volta il reale bisogno. Se è necessario evitare la caduta dei capelli, è meglio utilizzare un prodotto come Aminexil, che accresca il tempo di ancoraggio del capello nel follicolo. Se invece si vuole aumentare il numero di capelli perché si riscontra un forte diradamento, allora è più corretto utilizzare Densifique.

In quanto tempo si vedono i risultati?
I nostri studi dimostrano un aumento significativo di densità capillare dopo tre mesi di applicazione quotidiana del prodotto, che è indicato tanto alle donne quanto agli uomini.

ANTICADUTA EFFICACIA E “LIMITI”
Su un argomento con forti implicazioni estetiche e psicologiche come quello che stiamo trattando, riteniamo sia più che mai fondamentale “dirci la verità”. Sull’onda di questa esigenza, rivolgiamo alcune domande ai portavoce di due aziende impegnate sul tema. In quali situazioni ed entro quali limiti i prodotti anticaduta attualmente presenti sul mercato dimostrano una concreta efficacia? Devono essere utilizzati ad azione preventiva oppure ci sono casi in cui possono risolvere un problema già conclamato? Risponde il dottor Guidino Di Nisio, cosmetologo, titolare dell’Hair & Day Spa Sinuhé e gestore del Training Center La Biosthétique di Pescara: “I prodotti anticaduta possono essere efficaci solo quando i follicoli piliferi da stimolare sono ancora vitali, anche se stanno producendo
capelli più piccoli, corti e sottili. Tutto sta nella tempestività dell’intervento: una volta che i follicoli si sono atrofizzati, non c’è più nulla da fare. In questo senso, il nostro Methode Regenerante ha dimostrato un sensibile rallentamento della caduta contestualmente ad un miglioramento della ricrescita di capelli più robusti e vitali. Va comunque riconosciuto che esistono casi legati a disordini ormonali o a fattori di origine nervosa, ad esempio la tricotillomania (compulsione a strapparsi i capelli fino a sradicarli dal cuoio capelluto, n.d.r.), in cui è necessario rivolgersi a medici specializzati nei settori specifici”.

È consigliabile effettuare trattamenti anti-loss di routine, pur se non si presentano particolari anomalie?
Certamente, soprattutto per contrastare il cosiddetto telogen fisiologico stagionale, cioè la maggiore caduta di capelli in primavera e autunno. Nel mio salone consiglio a tutti i clienti con predisposizione alla caduta due cicli di trattamento l’anno, ciascuno della durata di tre/quattro mesi, utilizzando comunque prodotti di mantenimento nei restanti periodi.

La parola va adesso a Gianni Manzetti, co-titolare di Farmen: “L'efficacia delle lozioni anticaduta è ad azione essenzialmente preventiva: non esistono prodotti che arrestano del tutto la caduta né tantomeno che fanno ricrescere i capelli, ma è possibile ottenere risultati di rallentamento del fenomeno”.

Quali, al momento, gli ingredienti più validi e quali, a suo avviso, gli orizzonti futuri in questo campo?
I principi attivi utilizzati sono di due categorie: sostanze che attivano la circolazione sanguigna della cute e del bulbo capillare, quali capsico e caffeina, e molecole brevettate derivate dalla pyramidina e pyrrolidina ad effetto specifico anticaduta. In quanto agli sviluppi del prossimo futuro, saranno sicuramente indirizzati sempre più alla ricerca nell'ambito delle cellule staminali.

PER LEI, PER LUI, PER TUTTI
Le aziende hanno scelto di affrontare il “problema caduta” con proposte riservate al target maschile e/o al target femminile oppure – e sono la maggior parte – con formulazioni unisex.
Approfondiamo con alcune di esse la ragione di tali preferenze e quali sono le differenze tecnologiche che ne derivano.

Cominciamo con le informazioni che ci vengono fornite da Giampaolo Lenzi Gelli, tricologo e consulente tecnico Mediceuticals-Italia: “Gli studi epidemiologici ufficiali sulla alopecia androgenetica, di solito considerata un problema più estetico che sanitario, non sono mai stati effettuati con giusta attenzione. Posso tuttavia affermare che l'incidenza percentuale di uomini e donne appartenenti alla razza caucasica (bianca) esposti a calvizie è del 100%. Il primo a classificare l'età e le modalità di perdita dei capelli per entrambi i sessi è stato lo studioso James B. Hamilton che, negli anni ’50, individuava valori del 96% per gli uomini e del 79% per le donne, dopo la pubertà”.

Dando per assodato che le cause e l’evolversi del fenomeno sono diversi per gli uni e per le altre, come ha deciso di muoversi Mediceuticals?
Ponendo la sua attenzione nel ‘costruire’ prodotti che vadano a soddisfare le esigenze di tutta l'utenza, effettuando una suddivisione di necessità. Nella formulazioni Advanced Hair Restoration Tecnology for Women si sono privilegiati ingredienti bio-stimolanti e idratanti, capaci di favorire la distensione del cuoio capelluto. In contesti di gravidanza, allattamento, menopausa o invecchiamento cutaneo, l'elemento cardine è infatti proprio l'acqua. Nell'uomo, si è puntato su un ordine diverso di priorità: regolazione della secrezione sebacea, anti DHT, idrosi cutanea”.

Percorsi tecnologici distinti e mirati anche per Kemon, come ci illustra la brand manager Actyva Annamaria Lipparoni, in collaborazione con Ricerca e Sviluppo e Ufficio Tecnico Normativo: “A differenziare le nostre due formulazioni sono gli ingredienti chiave. Nella versione donna, P Factor Complex CS contiene cellule staminali da bacche di uva rossa, che aiutano a prevenire e trattare la caduta, favorendo l’aumento dei capelli in fase di crescita e proteggendo la funzionalità del bulbo. La riduzione degli effetti dannosi dei radicali liberi, inoltre, rende i capelli più resistenti. Per l’uomo, P Factor Complex HP associa estratti vegetali, minerali e vitamine per prevenire la formazione di radicali liberi e donare maggiore consistenza alla fibra capillare, aiutando a prevenire la caduta”.

Sempre nell’ambito delle proposte differenziate, incontriamo SP Balance (per lei) e SP Maxximum (per lui). Conosciuti gli ingredienti che hanno l’obiettivo di rispondere alle diverse esigenze (alcuni – come caffei

- Pubblicità -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

257,654FansMi piace
239,694FollowerSegui
6,852FollowerSegui
2,812FollowerSegui

Ultime novità

Articolo precedenteNuova era per Matrix
Articolo successivoGlam show Müster&Dikson